Conto corrente e addebiti SDD

Pagamento SDD cos’è?
Ormai tutti i conti correnti delle banche italiani accettano gli addebiti SDD, anche i conti correnti del BancoPosta.
L’addebito diretto Sepa Direct Debit, questo indica la sliga SDD, sostituisce il vecchio servizio di domiciliazione RID, ed è uno strumento di incasso a livello europeo.

Con questo sistema si possono autorizzare addebiti sul proprio conto corrente per pagamenti ricorrenti come le rate di un finanziamento, le bollette.
Ma anche singoli pagamenti come fatture commerciali e altro ancora.

Il passaggio dal RID al SDD è avvenuto a fine 2013, quando i pagamenti RID sono stati convertiti in mandati SDD. IL passaggio al nuovo servizio ha causato non pochi problemi a chi aveva la domiciliazione delle utenze sul conto corrente. Con bollette,o rate del finanziamento, che non venivano pagate per disguidi tecnici. Adesso sembra che questi disagi non si registrino più.

La Sepa, Single Euro Payments è l’Area Unica dei pagamenti in euro, e vi aderiscono 34 paesi europei, non solo i paesi europei che usano l’euro, ma anche quelli dove la valuta locale non è l’euro. Come ad esempio la Svizzera, l’Inghilterra ecc.
Da quando tutte le banche hanno dovuto aggiornare i loro sistemi alla Sepa, da febbraio 2014, ci sono dei vantaggi per il consumatore. Come ad esempio si è ridotto il tempo di accredito di un bonifico. Grazie a SCT, Sepa Credit Transfer, è’ possibile trasferire denaro da un conto corrente in Italia verso un conto corrente in un altro paese Sepa come se fosse un pagamento nazionale.