Differenze conto Corrente Arancio Conto Arancio

Conto corrente Arancio e Conto Arancio sono due prodotti bancari offerti in Italia dalla banca olandese Ing.
Ma qual’è la differenza tra Conto Corrente Arancio e Conto Arancio?

Il conto corrente Arancio è un conto corrente online che possono aprire tutti i residenti in Italia a patto che siano maggiorenni.
Offre tutti i servizi bancari di un classico conto corrente, compreso le carte di pagamento e blocchetto degli assegni. Anche i conti correnti di Ing sono coperti dal Fondo Interbancario di tutela dei depositi fino a 100mila euro.
Sul conto corrente si paga l’imposta di bollo annua di €34,20 se la giacenza media annua del conto corrente supera i 5mila euro. E si paga con cadenza trimestrale.

Conto Arancio è un conto deposito come funziona

Il conto Arancio invece è un conto deposito dove sulle somme versate si ottiene un rendimento.
Che varia in base alla durata e se le somme sono libere o vincolate.
Per versare il denaro sul conto deposito deve essere agganciato al conto corrente, non necessariamente deve essere il conto corrente Arancio.
Anche se dispone di un Iban, con il conto deposito non è possibile effettuare bonifici verso conti correnti bancari diversi da quello di riferimento, o di appoggio.
Sugli interessi maturati si paga la tassa del 26%, sul deposito si paga l’imposta di bollo.
Per conoscere il tasso offerto dal Conto Arancio consultate il prospetto informativo perchè varia in basse al tasso di riferimento e alla durata del vincolo.
Anche il conto deposito è coperto dal Fondo Interbancario fino a 100mila euro.

Costi del Conto Arancio.

Per l’apertura del conto non ci sono costi, si paga l’imposta di bollo dello 0,2% sul capitale depositato. La tassazione sugli interessi maturati è del 26%.
Consultare il saldo.
Il saldo del Conto Arancio è consultabile da internet, o tramite il call center.

Come si apre il Conto Arancio.

Il conto Arancio si apre dal sito di Ing Direct.it. Per aprire il conto si deve essere titolari di un conto corrente bancario o postale . Che sarà il conto d’appoggio da dove effettuare i bonifici verso il Conto Arancio. E dal Conto Arancio verso il conto d’appoggio. Per l’apertura del conto deposito il nome del titolare deve essere lo stesso del conto corrente d’appoggio.

Come si deposita sul conto arancio.

Il conto Arancio può essere alimentato tramite bonifico, anche da un conto corrente non intestato all’intestatario del conto Arancio.
Con assegno bancario circolare, alimentazione automatica tramite RID. Con accredito dello stipendio.

Come prelevare dal conto Arancio.

E’ possibile prelevare i n qualsiasi momento i soldi depositati sul conto Arancio tramite bonifico bancario verso il conto corrente predefinito, entro un giorno lavorativo.
Se la somma viene prelevata prima del vincolo l’interesse corrisposto da Ing Direct è dell’1,2%, cioè il tasso base.